urca casa laboratorio

La Scelta di Giulio – La Castiglia, Saluzzo

La-scelta-di-Giulio-locandina-la castiglia-saluzzoLa scelta di Giulio – Viaggio di un paesaggista nel secolo che distrusse il paesaggio

La Castiglia, Saluzzo – 19 novembre 2017 – 2 aprile 2018

Il 2017 è l’anno in cui ricorrono i 50 anni dalla morte di Giulio Boetto, uno dei pittori più legati al Piemonte e a Saluzzo.

Per ricordare la sua figura, le sue scelte artistiche e avviare una riflessione sul valore della pittura paesaggistica nella cultura contemporanea, Saluzzo ospiterà – dall’autunno 2017 alla primavera 2018 – una mostra multimediale nelle sale della Castiglia, il cuore del suo centro storico medioevale.

La mostra, realizzata da UR/CA in collaborazione con la Fondazione Artea, sarà visitabile dal 19 novembre 2017 al 2 aprile 2018, articolata in un’esposizione di opere e video-installazioni di notevole complessità.

Il paesaggio sarà il filo conduttore, sintetizzato in tre quadri (e generi) emblematici di Boetto: “La casa del prete” (1918), “Luce del mattino a Sauze d’Oulx” (1923) e “Fine del mercato a Saluzzo” (1961).

Il piano progettuale della mostra e le installazioni video sono stati ideati da Giosuè Boetto Cohen, nipote del pittore, giornalista e regista, che ha lavorato a lungo per i programmi culturali della Rai e con alcuni dei maggiori Musei nazionali.

scritto il 07 Nov 2017

I commenti sono chiusi.